martedì 3 maggio 2011

TV: qualche dato dalle indagini di Altroconsumo

Da una recente indagine di Altroconsumo condotta su un campione di 1452 consumatori, emerge che quattro italiani su cinque (piu' precisamente il 78%) hanno l'abitudine di porsi almeno una volta al giorno di fronte al teleschermo.

In media nel nostro paese la TV viene guardata per 5,2 ore al giorno, quasi un'ora in piu' che in Belgio e circa mezz'ora in piu' che in Spagna.
Dalla stessa ricerca emerge anche che, per il digitale terrestre, il 45% ha acquistato un nuovo televisore con decoder integrato e il 70% un decoder esterno.
Chi guarda per meno di un'ora al giorno la Tv rappresenta soltanto l'1%.

A crescere vorticosamente sono invece le pay-tv, in particolare Sky Italia sul satellite e Mediaset Premium sul digitale terrestre: circa un terzo dei telespettatori italiani ha sottoscritto un abbonamento alla tv digitale a pagamento.

L’indagine Altroconsumo rivela poi che per metà dei telespettatori che non ha la pay TV l’ostacolo è il prezzo, mentre il 39% è contrario a pagare per la Tv e il 33% non sente il bisogno di avere tanti canali.
Fra gli utenti pay, invece, quasi la metà ha sottoscritto l’abbonamento per seguire lo sport, vero traino dei servizi pay.

Il passaggio al digitale ha segnato le scelte sugli apparecchi disponibili a casa: il 45% ha deciso di acquistare un nuovo televisore con decoder integrato, con una spesa media superiore ai 500 euro. Quasi il 70% degli utenti coinvolti dallo switch-off ha acquistato un decoder esterno per trasformare il vecchio apparecchio televisivo in uno digitale, con una spesa media di 90 euro.

Rimane comunque alto il numero degli utenti che oltre all'intrattenimento cerca di seguire le informazioni: l'82% delle persone intervistate dichiara di vedere frequentemente i telegiornali.

Nessun commento:

Posta un commento