martedì 8 maggio 2012

Il ruolo di MPEG nell'evoluzione dei media digitali


Si è appena concluso il 100esimo Meeting del Moving Picture Experts Group (MPEG), che ha celebrato in questa occasione l’importanza del suo ruolo nell’evoluzione del mondo digitale da un’epoca multimediale per pochi, a un’epoca multimediale per tutti.

MPEG è un gruppo di lavoro incaricato dello sviluppo di standard internazionali per la compressione, decompressione, elaborazione e rappresentazione codificata di audio ed immagini in movimento, ed è vincitore dell’Emmy Award. Nei 25 anni di attività, ha sviluppato l’MP3, l’MPEG-2, l’MPEG-4, e una serie di altri standard digitali che hanno arricchito il modo in cui gli esseri umani interagiscono con i media.

Leggi l'articolo e guarda il video "Come MPEG ha cambiato la nostra vita"

Nel suo 100esimo Meeting, MPEG ha rinnovato la ricetta vincente utilizzata dal comitato durante gli incontri: un forum attivo e collaborativo dove gli esperti del settore mettono a disposizione le proprie competenze tecnologiche per sviluppare nuovi standard internazionali, premiati dallo sviluppo di eccellenti tecnologie che estendono e migliorano il mondo dei digital media.


Il 2 maggio 2012 MPEG ha commemorato la pietra miliare di 100 incontri con una serata di gala, che ha visto riuniti molti personaggi illustri del settore tecnologico e multimediale.
A inaugurare la serata è stato il discorso di Leonardo Chiariglione, Presidente di MPEG.
Tutti i presenti hanno onorato i 25 anni di collaborazione verso l’obiettivo comune di accrescere e migliorare il mondo dei media digitali.

I relatori alla serata di gala dell'MPEG 100 Event

Temi principali del 100esimo Meeting MPEG


Durante il 100esimo Meeting MPEG, si è discusso a proposito del formato ARAF (Augmented Reality Application Format), un nuovo formato per la realtà aumentata che migliorerà la percezione delle scene interattive 2D/3D, anche grazie ai sensori e attuatori integrati nel terminale di utilizzo.
La seconda novità riguarda uno standard per il video in grado di garantire una maggior efficienza dei flussi di trasmissione, una miglior robustezza agli errori e tempi di elaborazione minori rispetto a quelli attuali. Lo standard, chiamato HEVC (Video Coding High Efficiency), sarà associato ai Sistemi MPEG-2 largamente usati per la trasmissione, e allo standard AVC, e consentirà di migliorare l’esperienza di fruizione video dal lato utente, offrendo risoluzione video e qualità dell’immagine ottimale.


I meeting MPEG sono mediamente frequentati da oltre 300 esperti provenienti da circa 20 paesi, che rappresentano oltre 200 aziende dei settori audio digitale, video e multimediale. La prossima riunione si terrà a Stoccolma, dal 16 al 20 luglio 2012.

Per seguire gli sviluppi MPEG, visita questa pagina con tutte le ultime news.



Nessun commento:

Posta un commento